Osteoporosi

Osteoporosi: prevenire un nemico silenzioso

osteoporosi prevenzione

Una patologia tanto silenziosa quanto pericolosa: secondo le ultime stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’osteoporosi causa nel mondo circa 9 milioni di fratture ossee ogni anno, con una media di una frattura ogni 3 secondi. Numeri abnormi, che spingono la comunità medica ad insistere sull’importanza della prevenzione.

 

A differenza di altre malattie, anche più lievi, l’osteoporosi è tendenzialmente asintomatica: il paziente (o più frequentemente la paziente) non avverte dolore, e si rende conto che qualcosa non va troppo tardi, quando cioè la ridotta resistenza delle ossa si traduce in frattura, anche a seguito di un urto lieve, banale. Causa di questa ridotta resistenza è la minore densità ossea: con l’avanzare dell’età e la combinazione di fattori genetici e abitudini scorrette, l’equilibrio nella rigenerazione naturale delle ossa (il cosiddetto “rimodellamento”) si altera, e il riassorbimento del tessuto vecchio non è adeguatamente compensato dalla formazione di nuova massa ossea (“osteogenesi”).

 

Tra i fattori di rischio spicca, nelle donne, la menopausa: in questa fase della vita la ridotta secrezione di estrogeni provoca effetti come la diminuzione dell’ assorbimento di calcio, vitale per la salute delle ossa. L’ereditarietà, le abitudini relative ad attività fisica, fumo ed alcool, eventuali altre patologie sono concause da valutare attentamente, sia nelle donne che negli uomini.

 

Cosa fare? Agire d’anticipo: prevenire.

La densitometria ossea (o mineralometria ossea computerizzata, MOC) è l’unico esame diagnostico che, valutando la struttura ossea e i suoi cambiamenti nel tempo, è in grado di mettere in guardia sull’insorgenza della malattia. Una volta diagnosticata, l’osteoporosi va tenuta sotto controllo con una terapia farmacologica mirata e MOC di controllo periodiche. La scansione attraverso il densitometro avviene in pochi minuti, è indolore e non comporta nessun rischio o limitazione per il paziente.

 

Se uno stile di vita sano (attività fisica regolare, alimentazione adeguata, eliminazione delle cattive abitudini) permette di costruire nel tempo una struttura ossea forte e resistente, una densitometria ossea periodica (a partire dalla menopausa per le donne, dai 60 anni per gli uomini) è un ottimo modo per prendersene cura!

 

Per richiedere maggiori informazioni o prenotare una densitometria ossea, contatta lo Studio Radiologico “Quarta Colosso” tramite il canale che preferisci: telefono, e-mail, Whatsapp o Messenger.

 

 

 

 

 

RM di nuova generazione