Eco(color)Doppler

Cos’è

L’EcoColorDopler dei tronchi sovraortici (TSA) è il miglior alleato per prevenire le malattie cardiocircolatorie, perché consente di osservare accuratamente la vena giugulare, vena succlavia, arteria carotide comune sinistra e destra, arteria vertebrale e arteria succlavia; sia dal punto di vista della morfologia (diametro e spessore della parete dei vasi), sia della loro funzionalità (velocità e direzione del flusso sanguigno). 


A che cosa serve
E’ un esame diagnostico assimilabile ad una comune ecografia ma specificamente rivolto a monitorare i vasi del collo (vene e arterie). 
Si tratta infatti di uno dei principali strumenti di prevenzione delle malattie cardiovascolari (come ischemia, infarto, aterosclerosi) e dell’ictus. E’ particolarmente consigliato a tutti coloro che abbiano superato i 60 anni, mentre andrebbe anticipato in caso di pazienti sovrappeso, fumatori, per chi abbia il colesterolo alto (iperlipidemia) e in caso di menopausa precoce. 


Come si svolge l’esame
Il paziente dovrà limitarsi a restare disteso sul lettino mentre il medico, con l’apposita sonda ecografica lineare, effettuerà l’esame, prima valutando l’anatomia delle strutture da osservare, poi concentrandosi su direzione e velocità del flusso ematico.    
L’esame è indolore e privo di effetti collaterali, tanto da essere eseguito persino sulle donne in gravidanza. Non solo: l’eco-color doppler, proprio perché privo di controindicazioni particolari, è indicato anche per seguire il decorso postoperatorio e monitorare la riduzione della stenosi diagnosticata.  
 

Vantaggi e fattori di rischio
Con l’avanzare dell’età e in caso di obesità, fumo, iperlipidemia, menopausa (specie se precoce) all’interno dei vasi del collo si possono formare delle ostruzioni (dette placche) che ostacolano il passaggio del sangue: si tratta di vere e proprie barriere che possono essere composte prevalentemente da grassi oppure da calcio, e che sono la causa di varie patologie, alcune gravissime. Per i soggetti a rischio l’Ecocolordoppler si rivela un vero e proprio esame salvavita. 

Buon Natale da Quarta Colosso